Alimentazione Cucciolo

ALIMENTAZIONE CUCCIOLO

Al fine di avere un bel cane vivace ed allegro, non è sufficiente educarlo e volergli bene, dobbiamo anche alimentarlo opportunamente secondo dei criteri che tengano conto dell’età e dell’attività fisica; il tipo di alimentazione può essere casalinga oppure a base di prodotti già preconfezionati.

Alimentazione pronta 
in commercio esistono mangimi secchi ed umidi di ottima qualità, bilanciati e studiati per garantire al tuo cane un adeguato fabbisogno per crescere, svilupparsi e mantenere una perfetta forma per tutta la vita.

Nella somministrazione di questi alimenti, è importante seguire il trattamento e le dosi consigliate sulle confezioni; ricorda che ogni variazione può vanificare i potenziali buoni risultati ottenibili.

I mangimi secchi completi e bilanciati possono essere di vario tipo e, nella maggior parte dei casi, vanno forniti senza l’aggiunta di nessun altro tipo di alimento o integratore:

  • Quelli tipo “puppy” sono specifici per i cuccioli e hanno, in percentuale, un contenuto maggiore di calcio, proteine e vitamine al fine di garantire un corretto sviluppo muscolare e scheletrico
  • Quelli tipo “regular” sono indicati per la maggior parte dei cani adulti che svolgono un’attività fisica normale
  • Quelli tipo “premium” hanno un maggior contenuto proteico e sono indicati per i cani che svolgono un’intensa attività fisica e per le femmine in allattamento
  • Quelli tipo “light” a basso contenuto proteico, sono indicati: per cani che fanno vita sedentaria (cani da appartamento), per tutti i cani con problemi di sovrappeso, indipendentemente dall’età, e per i cani anziani con attività fisica quasi nulla.

Esistono le crocchette o altri prodotti duri, molto utili alla masticazione e per mantenere i denti puliti e privi di tartaro; ricorda di scegliere i prodotti adatti alle fauci del tuo cane, troppo grandi o troppo piccoli non sono confacenti allo scopo.

CIBI VIETATI

Avanzi e gli scarti di cucina in particolare i conditi, gli speziati e i piccanti.

Ossa lunghe di piccoli animali (pollo, coniglio), carne di maiale, formaggi fermentati, farinacei (patate, piselli, fagioli e cavoli, in quanto provocano un’eccessiva fermentazione), dolciumi (biscotti, caramelle, cioccolato, gelati ecc.), frutta secca, pane.

Cipolle e cavoli: contengono una sostanza (disolfuro di n-propile) che distrugge i globuli rossi circolanti, determinando così un’anemia, che può risultare in alcuni casi fatale.



Il cioccolato è pericolosissimo, 3-4 etti possono persino uccidere un cucciolo.

Dobbiamo sempre ricordare che l’apparato digerente del cane è diverso da quello dell’uomo e che taluni alimenti per lui sono come VELENO

QUANTE VOLTE AL GIORNO

Cuccioli, dopo lo svezzamento, devono mangiare 4 volte al giorno, dopodiché si potrà passare gradatamente a 3 e in seguito a 2 nell’età adulta.

In quest’ultimo caso però è consigliabile che tra un pasto e l’altro trascorrano circa 8 ore, per consentire una più completa digestione; una regola suggerisce di considerare un pasto come importante e principale mentre l’altro più leggero tanto per evitare l’insorgere dello stimolo della fame.

I supplementi, se necessari, si dovranno considerare parte integrante della dose giornaliera.

I premi educativi saranno alimenti (croccantini o biscotti) molto appetibili e comunque sempre diversi da quelli forniti durante i pasti.

QUANTITÀ’

Per quanto riguarda gli alimenti pronti, è importante attenersi scrupolosamente alle quantità consigliate sulla confezione, avendo cura di aumentarle o diminuirle in ragione dell’attività fisica del cane.

REGOLE GENERALI

Somministrare i pasti a orari fissi e regolari, nella stessa ciotola e nel medesimo luogo, possibilmente tranquillo e appartato, senza disturbarlo mentre mangia.

Alcuni alimentaristi suggeriscono di lasciare l’alimento (secco) a disposizione; non discuto la validità del sistema a livello nutritivo, ritengo però che, per una educazione non solo alimentare, sia necessario e opportuno fornire le giuste quantità di alimento in occasione dei pasti previsti.

Aturno tutti i componenti della famiglia devono fornirgli il pasto per un buon equilibrio sociale del gruppo.

ACQUA

Sempre a disposizione, nel periodo estivo in abbondanza e fresca di rubinetto.

Non deve mancare mSempre a disposizione accanto alla ciotola dell’alimento; va assolutamente sostituita molto spesso per essere semp

, , , , , ,

Comments are closed.